Il 20 giugno presso la corte della Biblioteca Gambalunga alle ore 17,00 una tavola rotonda per affrontare la complessa figura del sindacalista. La biografia dello storico leader dei marittimi è inserita nelle celebrazioni per i 120 anni della Camera del Lavoro,

A 70 anni dalla scomparsa del sindacalista riminese la CGIL inserisce la biografia dello storico leader dei marittimi nelle celebrazioni per i 120 anni della Camera del Lavoro. Il 20 giugno, presso la corte della Biblioteca Gambalunga, una tavola rotonda affronterà la complessa figura di Giuseppe Giulietti. Dal Biennio rosso all’Autunno caldo: leggere la storia del ‘900 attraverso le biografie sindacali.

Quello delle biografie è uno dei filoni storiografici attraverso i quali la Camera del Lavoro sta promuovendo le iniziative legate alle celebrazioni per i 120 anni dalla sua fondazione avvenuta il 1 ottobre 1903. La prima di queste iniziative si è tenuta lo scorso 8 marzo ed ha consentito di far riemergere la straordinaria rilevanza della dirigente politica e sindacale Anna Pizzagalli grazie alla ricerca condotta da Gianluca Calbucci dell’Istituto per la Storia della Resistenza e dell’Italia Contemporanea della Provincia di Rimini, che collabora con CGIL nell’ambito del 120° della Camera del Lavoro.

Giuseppe Giulietti (21/5/1879 – 20/6/1953) | La poliedrica figura del dirigente sindacale ai più noto come Capitan Giulietti è ricordata nella nostra città dal monumento a lui dedicato nel parco pubblico di Via Destra del Porto a Rimini: opera di Gaetano Scapecchi inaugurata il 4 febbraio 1962 che vide tra le orazioni celebrative quella dell’allora Sindaco Walter Ceccaroni.

Il sindaco Walter Ceccaroni commemora Giulietti per l’inaugurazione del monumento il 4 febbraio 1962
(Foto Minghini, Biblioteca Gambalunga Rimini)

La tavola rotonda dal titolo “Giuseppe Giulietti – Il sindacato dei marittimi, ieri e oggi” che si terrà il 20 giugno alle ore 17:00 presso la Corte della Biblioteca Civica Gambalunga vedrà la partecipazione, oltre a quella del ricercatore dell’ISREC RN Gianluca Calbucci che ripercorrerà il profilo biografico del sindacalista, dello storico e Condirettore di “Ariminum” Andrea Montemaggi, di Enrico Poggi della FILT CGIL di Genova per il rapporto che Giulietti da sempre ebbe con “la Superba” e della Segretaria Generale della Camera del Lavoro di Rimini Isabella Pavolucci.

L’autore con l’indimenticato Valeriano Moroni alla statua di Giulietti


La tavola rotonda, oltre al contesto storico dei lavoratori marittimi ed alla più stringente attualità, discuterà della complessa esperienza politica e sindacale di Giulietti, conclusasi come Deputato tra le file del Partito Repubblicano e del suo rapporto con la CGIL di Giuseppe Di Vittorio.

La rassegna “Dal Biennio rosso all’Autunno caldo, tre storie per raccontare mezzo secolo di lotte per i diritti”, patrocinata da Provincia e Comune di Rimini, proseguirà il 21 settembre con un’iniziativa dal titolo “Antifascismo, Resistenza e Lavoro dal Biennio rosso al 1945” incentrata sulla storia del sindacalista Biagio Pedrizzi che fu il Segretario della Camera del Lavoro dal 1914 al 1920.